Miscellaneous LinuxLinux

Di tutto e un pò sul mondo del Pinguino

Avatar utente

Topic Author
costanzo
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 220
Iscritto il: 4 nov 2015, 13:11
Località: italy
    Windows 7 Firefox
Umore:
Gender:
Zodiac:
Età: 42
Contatta:
Italy

Admin

Linux

gen 2018 12

Messaggio da leggere da costanzo » 08:06

Sistema operativo libero, ovvero utilizzabile gratuitamente dopo averlo installato, per computer e processori, Linux è costituito dall’integrazione del software chiamato “kernel Linux” (che è distribuito con licenza Gnu General Public License dopo essere stato creato da Linus Torvalds e sviluppato da Richard Stallman) con elementi di programmazione del sistema Gnu e con altre licenze libere. Inizialmente pensato dal programmatore finlandese Linus Torvalds come sistema operante su base Unix, col passare del tempo è stato utilizzato esso stesso come base per la realizzazione dei sistemi operativi open source che vengono normalmente identificati con lo stesso nome. Molto conosciuto nella progettazione della tecnologia server, Linux ha goduto dopo la sua crescita del supporto informatico di importanti società dell’elettronica, tra le quali Ibm, Sun Microsystems, Hewlett-Packard, Red Hat e Novell ed è usato come sistema operativo di base per computer e hardware di ogni tipo (dagli strumenti tecnologici più avanzati come computer desktop e supercomputer, fino ai sistemi embedded come cellulari e palmari, e ai netbook). È nel 1994 che Linus Torvalds ha presentato all’Università di Helsinki la prima versione “stabile” del sistema operativo che è poi diventato uno tra i più utilizzati e scambiati tra il popolo di internet. Non esiste però un’unica versione di Linux ma ci sono diverse “distribuzioni” che sono create da comunità di sviluppatori o società, che hanno scelto, preparato e compilato i programmi da includere. Tutte le distribuzioni condividono l’originario kernel Linux (il nucleo realizzato da Torvalds e sul quale si basa la programmazione delle diverse versioni), mentre si differenziano tra loro per il cosiddetto “parco software”, cioè i programmi preparati e selezionati dagli sviluppatori, per il sistema di gestione del software e per i servizi di assistenza e manutenzione offerti.
word count: 284


OpenResource

Link:
BBcode:
HTML:
Hide post links
Show post links

Rispondi PrecedenteSuccessivo